effettuare il recupero dati raid 5 senza perdere nulla

Parliamo dei Dati raid 5

Scritto da Angelica Bianchi il . Postato in Notizie

RAID 5: cos’è e come funziona

  I dati informatici possono essere contenuti su diversi supporti rimovibili. Uno di questi è rappresentato dal RAID 5. Si tratta di un gruppo di dischi, definito “massivo”, il cui compito è quello di accelerare la velocità d’inserimento dei dati o dell’output delle info. I controlli vengono eseguiti da uno specifico RAID-controller. Nella maggior parte dei casi d’utilizzo, tali dischi vengono abbinati a un server specifico. E qualora questi si rompa, vi si potrebbero creare diversi problemi legati all’immagazzinamento dei dati informatici contenuti sui dischi. A tal proposito, quindi, vengono utilizzati diversi sistemi il cui unico fine è quello di evitare che il RAID si rompa. E nel caso si rompesse, bisognerebbe certamente procedere al recupero dei dati dal RAID. Specialmente nel caso in cui si tratti di dati importanti, senza i quali non è possibile un corretto funzionamento del server o del sistema.  

Come recupero i dati RAID 5?

  Per recuperare i dati da un RAID guasto è richiesto possedere le attrezzature e le conoscenze adatte. Questo è, probabilmente, il motivo principale per cui eseguire il recupero dei dati dal RAID non è così facile come potrebbe sembrare a prima vista. Il più delle volte vengono adoperate tecnologie che non sono disponibili per le persone non iniziare all’informatica. Inoltre, gli strumenti adoperati nell’ambito di recupero dei dati RAID sono molto avanzati e costosi. Come recuperare i dati da nas Le aziende che offrono questo servizio possiedono, quasi tutte, un proprio laboratorio informatico che viene utilizzato nei casi di necessità. Tra gli strumenti utilizzati occorre ricordare la camera bianca, che permettere di eseguire l’array dei dati trasferendoli su un dispositivo nuovo. Come se non bastasse, per eseguire correttamente il recupero dei dati è richiesto anche un altro requisito particolare: l’esperienza. Gli specialisti informatici alle prime armi potrebbero trovarsi in difficoltà dinnanzi alla procedura di recupero dati da un RAID. D’altro canto, tale operazione viene naturale a tutti quegli specialisti che l’hanno eseguita più volte. E una volta che il recupero sarà stata completato, il cliente potrà ricevere i dati su un altro supporto RAID, oppure su supporti diversi dal RAID. Il tutto a seconda della sua volontà. Il tempo di recupero varia a seconda della difficoltà del recupero stesso, ma in genere richiede qualche giorno.  

La procedura di recuperare i dati raid 5 da nas

  Innanzitutto i tecnici si recano all’abitazione del cliente per eseguire l’analisi del problema. Durante questa fase, nella maggior parte dei casi gratuita, viene valutato il caso di rottura. Sebbene il recupero sia possibile indipendentemente se il motivo del guasto sia dovuto a urti meccanici o alla presenza di virus, la difficoltà del recupero è variabile. In ogni caso, le nuove tecnologie del settore permettono di recuperare i dati quasi interamente (e integralmente) indipendentemente dal motivo di rottura. Il costo dell’operazione varia da azienda ad azienda, e viene calcolato in relazione alla difficoltà dell’intervento e agli strumenti impiegati. Prima di procedere all’intervento è comunque possibile richiedere un preventivo all’azienda operante, nonché una piccola consultazione che in genere è gratuita.

Lascia un commento