Monitor Gaming

Tv o monitor per il gaming?

Una delle domande maggiormente frequenti che ci si pone quando si parla di gaming consiste nello stabilire quale sia il migliore strumento per potersi gustare una grafica e tutti gli effetti del gioco nel migliore dei modi.
TV o monitor classico sono quindi gli strumenti che vengono presi in considerazione e che necessitano di essere scelti con cura.
Vediamo ora quale dei due tende a essere la migliore soluzione possibile quando si parla di gaming a livelli professionali.

La dimensione dello strumento per il gaming

Come primo criterio che viene in mente quando si deve scegliere tra monitor classico e televisore per giocare vi è la dimensione dello schermo.
Spesso si suppone, infatti, che uno schermo dalle dimensioni elevate faccia in modo che la qualità della riproduzione del gioco sia la migliore ma, in realtà, occorre rendersi conto che questo parametro tende a essere totalmente errato.
Uno schermo da 40 pollici con risoluzione in HD, infatti, non permette di avere lo stesso risultato di un monitor da 32 o 24 pollici con risoluzione in Full HD.
La dimensione conta ben poco in questo particolare ambito, specialmente se si considera il fatto che un maxi schermo potrebbe offrire un tipo di risoluzione totalmente sfocata.
Pertanto bisogna focalizzarsi sui pixel e sulla definizione, in maniera tale che si possa avere la concreta opportunità di scegliere il migliore tra i vari strumenti e avere la sicurezza del fatto che il gioco possa essere gustato realmente in tutta la sua bellezza grafica.

La risoluzione e la risposta dello schermo

Ovviamente occorre prendere anche in considerazione un ulteriore parametro quando si deve scegliere tra schermo televisivo e monitor per il gaming, ovvero la velocità di risposta dello schermo.
Spesso ci si sofferma solo ed esclusivamente su un tipo di aspetto, ovvero la risoluzione, la quale deve però essere affiancata anche dal parametro relativo alla velocità di risposta dello stesso schermo.
Acquistare un modello che tende a essere lento, sia che si parli di TV oppure monitor, rappresenta una scelta del tutto errata, specialmente se si parla di giochi come gli FPS che godono di un certo livello di dinamicità del gioco stesso.
Di conseguenza occorre prestare la massima attenzione anche a questo criterio se si vuole effettuare una scelta che possa essere definita come adeguata.

Il tipo di giocatore e di videogame

Ovviamente occorre anche prendere in considerazione un ulteriore dettaglio, ovvero il tipo di gioco che si deve utilizzare.
Per un gioco che tende a essere abbastanza classico e dalle dinamiche non eccessivamente rapide, come per quei titoli sportivi come il calcio e altri, lo schermo televisivo rappresenta la scelta migliore in quanto si ha la sensazione di essere di fronte a un incontro calcistico reale.
Se invece si opta per giochi come i già citati FPS, ovvero gli spara tutto in prima persona, occorre acquistare un monitor, specialmente se si fa riferimento a un parametro fondamentale, ovvero il tipo di giocatore che deve utilizzare quel videogame.
Se si rientra nella categoria dei giocatori professionisti, sicuramente il classico monitor, che deve essere scelto con estrema cura mentre, se si gioca con una frequenza non eccessiva, anche il televisore rappresenta un’ottima scelta.

Conclusioni e fattore prezzo

Infine occorre anche valutare il budget a propria disposizione, dettaglio che non deve essere sottovalutato.
In base a quanto si vuole investire e ai risultati finali che si vogliono ottenere è possibile scegliere tra monitor e schermo che rispecchiano tutte le proprie esigenze.
Ovviamente occorre prendere in considerazione il fatto che il monitor rappresenta la scelta migliore in assoluto, specialmente per determinati giochi mentre, se si vuole avere una visuale ampia e soprattutto rilassarsi seduti sul divano, il televisore è ideale anche se occorre investire somme di denaro medio alte per godere della massima qualità visiva.